Valerio Cassa

Hip Hop & Urban dances

Si avvicina alla danza iniziando a seguire dei corsi di modern-jazz al Nuovo Collettivo Danza di Narni Scalo, diretto da Roberto La Gatta e Marina Manno per poi di seguito proseguire la scoperta di questa passione al Centro Danza Seil di Terni, diretto da Eleonora Bordi, dove si avvicina al mondo dell’ Hip Hop e alla Danza Contemporanea. È proprio per quest’ultima che decide di approfondire i suoi studi trasferendosi nel 2012 a Roma, dove frequenta l’Opificio per il quale vince una borsa di studio.
Nel 2013, tramite audizione, ottiene invece una borsa di studio per la Scuola del Balletto di Toscana di Firenze, diretta da Cristina Bozzolini, dove trascorre un intero anno di formazione per poi decidere nel 2014 di effettuare l’audizione per il R.O.S. (Research Open Space), un corso di formazione specialistica per l’approfondimento della tecnica contemporanea basato su laboratori, sperimentazione e composizione diretto da Samuele Cardini, cambiando così la sua sede di studi per l’anno accademico 2014/15 all’Opus Ballet, diretto da Rosanna Broccanello e Daniel Tinazzi.

Parallelamente per ciò che concerne l’Hip Hop, fra i suoi tanti stili, si dedica e specializza nel Waacking e nel Voguing, arrivati da ancora pochi anni in Italia e tuttora in via di sviluppo. Scopre queste realtà grazie a un gruppo di ragazze pioniere nel genere a livello italiano e meglio conosciute come “Awanawaack”, seguendo in maniera assidua i corsi di Annalisa Marcelli e frequentando stages con alcuni dei massimi esponenti del genere come Archie Burnett e Javier & Benny Ninja. È poi nel 2011 che entra ufficialmente a far parte di quella che è poi divenuta la “House Of Awanawaack”, specializzata in Waacking e Voguing e uno dei maggiori gruppi rappresentanti questi stili in Italia, partecipando a numerosi contests e shows sia a livello nazionale che internazionale portando così avanti la scena Italiana.