Loris Petrillo

R.O.S. > Danza contemporanea

Nato in Emilia Romagna, si forma in danza classica e contemporanea tra l’Italia e la Francia.
Molto rilevante per la sua formazione di danzatore è l’incontro con Dan Moisev a Parigi che gli permette di avviare da giovanissimo una importante carriera da primo ballerino e solista in Italia al Balletto di Toscana,ma soprattutto all’estero. La sua carriera prosegue infatti per molti anni tra la Svezia al Goteborgs Operan Ballet, il Belgio al Ballet Royale de Wallonie e la Svizzera allo Stadttheatre di Berna.
Nella sua lunga carriera incontra e collabora tra tanti con Robert North, Hans Van Manen, Fernando Alonso, Mauro Bigonzetti, Menia Martinez, Jorge Lefebre, Oscar Araiz, Cristina Bozzolini, Michael Mc Kim, Luisa Spinatelli, Laurent Hilaire, Ed Wubbe, Jean Luc Leguai, Julio Bocca, Noella Pontois, Nils Christie, Michael Mc.Kim, Federico Fellini, Joseph Roussillo,Gianfranco Paoluzzi,Fernando Bujones, Eugen Poliakov, Giorgio Gaslini, Giuseppe Calì, Stick and String Quartett, Carlo Boccadoro, Marco Schiavoni.
A conclusione della sua ricca carriera all’estero, torna in Italia dove viene invitato come coreografo in importanti compagnie e teatri.

Fra i tanti, coreografa per Aterballetto, Teatro Regio di Torino, Teatro di Torino, Teatro Sociale di Rovigo… e anche la compagnia Opus Ballet.
Nel 2000 fonda la Compagnia Petrillo Danza per la quale crea un ricco repertorio di opere di impegno sociale, politico e culturale. Oggi la sua è una delle compagnie più all’avanguardia per la continua evoluzione del suo linguaggio e più stimata ed apprezzata per il forte impatto fisico,per la massima tensione espressiva che rivendica la drammaturgia di ognuna delle sue opere portate in scena e per il modo semplice e diretto con cui Loris Petrillo arriva al pubblico.

Grazie all’alta qualità che lo contraddistingue, Lori Petrillo vanta importanti collaborazioni con Teatri, compagnie e centri coreografici italiani ed esteri, tra cui l’Opus Ballet.