Arianna Benedetti

arianna_benedetti_180x180
Danza Modern

Nata a Baden (Svizzera) nel 1965 inizia lo studio della danza classica e moderna in alcune Scuole livornesi, completando la preparazione tecnica e artistica e perfezionandosi con importanti Maestri internazionali, in particolare anche presso lo Studio Harmonic di Parigi. Si dedica quindi all’insegnamento ed alla coreografia e nel ’96 costituisce un proprio gruppo produttivo denominato ‘Antitesi’, con il quale crea anche coreografie di hip-hop; invitata ripetutamente a condurre stage di modern e hip-hop alla Scuola del Balletto di Toscana, diretta da Cristina Bozzolini, è docente dal 2003 agli Stage internazionali ‘Danz&state’ di Firenze e membro della Giuria all’omonimo Concorso internazionale.Nel frattempo è stata invitata anche a condurre uno stage presso la ‘Bommer Academy for dance’ in Israele e come docente di modern jazz presso la Compagnia di danza impegnata nel musical ‘Notre Dame de Paris’ di Riccardo Cocciante, oltre ad una presenza, come docente ospite, in numerose Scuole di Danza in molteplici regioni italiane. Dopo aver raccolto innumerevoli primi premi in Concorsi di danza, promossi da Festivals ed Istituzioni ed aver conseguito apprezzamenti lusinghieri, di critica e di pubblico, con le esibizioni del proprio gruppo produttivo ‘Antitesi’, nel 2004, su invito di Cristina Bozzolini, pur mantenendo, per un qualche tempo, la direzione didattica di una sua Scuola di danza a Livorno, si è trasferita a Firenze assumendo il coordinamento del Dipartimento Danza modern e contemporanea della Scuola del Balletto di Toscana e, contestualmente, collaborando, con creazioni coreografiche, allo sviluppo ed al successo della Compagnia giovanile ‘Junior BallettO di ToscanA’, formazione di tirocinio professionale della Scuola del BdT, diretta da Cristina Bozzolini, per la quale ha creato inizialmente le brevi coreografie ‘Emozioni tre’ su musica degli Shadow, ‘Fuggente’ su musica di Arvo Part e G. Sollima, ‘Guaio’ su musica dei Massive Attack e di G. Sollima, qualificandola sicuro talento emergente.Sviluppando questa sua vocazione, sempre con il convinto sostegno della Bozzolini, ha creato coreografie su canzoni degli Avion Travel, dal vivo, al Gala del Festival di Todi 2006, quindi ha creato un brano ‘Assisa’ su musiche elettroniche, in collaborazione con Luca Miniati, frutto di una prassi di contaminazione tra vari linguaggi di danza, un balletto di vivace atmosfera partenopea ‘Pariamm’ su musica degli Spaccanapoli, le coreografie per una nuova co-produzione Junior BdT / Pupi e Fresedde del Teatro di Rifredi, con il riallestimento del lavoro teatrale ‘La Terra del Rimorso’, nel trentennale della debutto della storica Compagnia fiorentina diretta da Angelo Savelli, infine il brano ‘Modernismo’ su musica di Stavostrand ed a conclusione dell’annata 2008, il debutto dell’ultimo suo lavoro ‘MeEM’ su musiche di Koulomek, Reich, Van Beethoven.Nel 2009 realizza per lo Junior BdT una nuova coreografia, “Il Filo di Arianna”, su commissione del Circuito Arteven, per il Teatro Toniolo di Mestre, incentrata su di un breve duetto maschile ispirato al mito del Minotauro, con musica dal vivo realizzata per batteria elettronica da Federico Bigonzetti.Alla sua produzione coreografica, che registra un crescente successo nei numerosi spettacoli dello Junior BdT in importanti Teatri italiani, affianca, con l’insegnamento nella prestigiosa Scuola fiorentina, anche la conduzione di stages di perfezionamento, su invito di molteplici Scuole di danza italiane.
Nel 2010 realizza una produzione per la compagnia Junior BdT, “Quant’è bella giovinezza che si fugge tuttavia..” e in collaborazione con il maestro Eugenio Scigliano “..chi vuol esser lieto sia..”, in tournèe in prestigiosi teatri italiani, come la Fonderia di Reggio Emilia, il Ponchielli di Cremona, il Giglio di Lucca, etc. nel 2011 realizza “Angue”per il Maggio Danza” teatro Goldoni firenze.Nello stesso anno una nuova produzione”Mschere”con la sua compagnia giovanile”ANTITESI ENSEMBLE”in tournèe nei teatri-rifredi,villa strozzi,stazione leopolda(fabbrica europa)treviso”stelle di domani”verona,arezzo,faenza,mestre,vicenza,terra del sole,etc.Nel 2012 lascia l’incarico di coordinatrice del dipartimento contemporaneo della scuola Balletto di Toscana per approfondire il lavoro coreografico..Nello stesso anno è docente in molte scuole italiane,Balletto di toscana,opus ballet,florence dance center,kaos,firenze.Dance studio faenza,danz arte carrara ,Arabesque livorno,Kdemia-kriliu montecatini. “Descrizione del lavoro” L’interesse per la ricerca coreografica ha comportato la costruzione di una danza articolata in linee trasversali ed in una pluralità di linguaggi espressivi come,modern,danza urbana,contemporaneo,animando forme corporee e dinamiche minimaliste,stimolando anche l’emotività e la creatività individuale in un rapporto non casuale con le scelte musicali.La coreografia,più che impostare sequenze rigide,stimola la sensibilità degli interpreti,orientando azioni e reazioni con margini di libertà,se non di improvvisazione,per l’insieme dei danzatori, non trascurando tuttavia particolari e sfumature di una gestualità che resta elegante.



Arianna Benedetti began her studies in classical ballet with Marina Van Hoecke, Chelo Zoppi and Gilda Chessa, and furthered her training in modern and contemporary techniques in Florence with Rosanna Brocanello, Daniel Tinazzi and internationally renowned masters. She completed her technical and artistic training with masters Collinet, Agati, Lesdemà and Lanselle at the Studio Harmonic in Paris where she integrated her studies with hip hop taught by Bembery, Ighani, Ragazzo, Dante, Cavalloro, Feliciano, Della Nave and Nahafaik.
She then devoted herself to teaching and choreographing, and in 1996 she started her own dance group called “Antitesi”.
In 2004, after winning numerous awards from dance competitions promoted by festivals and institutions, receiving high critical acclaim by critics and audiences alike, she moved to Florence and became the coordinator of the Department of modern and contemporary dance at the Balletto di Toscana school where she also collaborated by choreographing for the Balletto di Toscana junior company.
She continued developing her vocation for choreography and created “MeEM” to the music of Koulomek, Reich and Van Beethoven. In 2009, upon commission by the dance circuit Arteven, she choreographed “Il Filo di Arianna” for the BdT junior company which was presented with live music for electronic drums by Federico Bigonzetti at the Teatro Toniolo in Mestre.
In 2010, she created another production for the BdT junior company, “Quant’è bella giovinezza che si fugge tuttavia.”, and “…chi vuol esser lieto sia…”, in collaboration with maestro Eugenio Scigliano, which toured prestigious Italian theatres such as the Fonderia in Reggio Emilia, the Ponchielli in Cremona and the Giglio in Lucca.
In 2011, she choreographed “Angue” for Maggio Danza” at the Teatro Goldoni in Florence, as well as”Maschere”, a new production for her own young company,”Antitesi ensemble”, which was performed in the theatres of Rifredi, Villa Strozzi, Stazione Leopolda (Fabbrica Europa Festival), and at the Teatro Mecenate in Arezzo, the Teatro Comunale in Faenza, the Teatro Toniolo in Mestre and the Teatro Comunale of Vicenza.
In 2014, she created “Otello”, a new production for Compagnia Opus Ballet, directed by Rosanna Brocanello.