• Adamant

    Coreografia Peter Mika

    Musiche Avi Belleli, Armand Amar, Les Fils De Teuhpu et Les Amis D’ta Femme

    Interpreti danzatori Jari Boldrini, Cristina D’Alberto, Maria Vittoria Feltre, Giada Morandin, Manuel Paolini, Martina Platania, Jennifer Rosati, Luca Zanni


    “Adamant” si ispira all’opera e alla vita di Nicholas Roerich, russo, mistico, pittore, filosofo, scienziato, scrittore, viaggiatore, e personalità pubblica di rilievo. Egli non popolò il proprio mondo di figure transitorie, ma di robuste idee sul senso della vita, il millenario conflitto tra bene e male, il trionfale processo che conduce ciascuno a un futuro brillante.  Roerich fu inoltre autore e ideatore di un accordo internazionale (il Roerich Pact) per la tutela di istituzioni artistiche e accademiche, oltre che dei luoghi storici.

     

    Adamant – Compagnia Opus Ballet from Opus Ballet on Youtube


    Prima assoluta il 3 DICEMBRE 2011 – Realizzazione originale per la Biennale di Arte contemporanea di Firenze – Florence Biennal, 3/11 dicembre  2011

    Compagnia Opus Ballet, direzione artistica di Rosanna Brocanello
    produzione della Compagnia Opus Ballet con il sostegno della Regione Toscana

     

  • Backroom

    Coreografia Rosanna Brocanello

    Interpreti danzatori Jari Boldrini, Giulia Clementi, Cristina D’Alberto, Maria Vittoria Feltre, Jean-Gabriel Maury, Ivan Montis, Martina Platania


    “Back room” è la stanza sul retro, il posto in cui finiscono le imperfezioni ma anche i ricordi, i segreti, i desideri.
    È il luogo intimo e la misura in cui però si tornano a cercare le storie, il passato, ma anche le idee che servono per il futuro.
    La coreografia lancia uno sguardo sul lato nascosto di ogni presente. Si sofferma sul retroscena, sempre pronto a spezzare il diametro tra il dentro e il fuori della scena. Evoca la magia che è dentro ogni ombrosa “soffitta” e si apre in festa per tutti, segretamente tra i segreti, con curiosità e un pizzico di malinconia, lasciando andare un leggero ripensamento fino alla delicata conclusione dello spazio invisibile tra stage e backstage.

     

     

    Back room from Opus Ballet on Vimeo.

    Compagnia Opus Ballet, direzione artistica di Rosanna Brocanello
    produzione della Compagnia Opus Ballet con il sostegno della Regione Toscana

  • Caravan

    Coreografia Loris Petrillo

    Interpreti danzatori Jari Boldrini, Cristina D’Alberto, Maria Vittoria Feltre, Martina Platania

    Musiche K. Quartet


    Caravan è la nuova pièce che Loris Petrillo ha creato ispirandosi ai lunghi e duri viaggi dei popoli nomadi finalizzati al trasporto commerciale per le vie carovaniere. Un parallelismo tra la sopravvivenza della carovana affidata alla meticolosa coordinazione tra i suoi componenti e l’impatto coreografico convincente affidato all’indiscusso potenziale dei danzatori in scena splendidamente coordinati in uno schema caratterizzato da un’alta difficoltà tecnica incastrata in un ritmo incalzante e sostenuto.

    [LayerSliderWP] Slider not found

    fotografia Salvatore Abrescia

     

    Caravan – Compagnia Opus Ballet from Opus Ballet on Youtube

    Compagnia Opus Ballet, direzione artistica di Rosanna Brocanello

    produzione della Compagnia Opus Ballet con il sostegno della Regione Toscana

  • Everything flows

    coreografia Michele Oliva

    Interpreti danzatori Jari Boldrini, Giulia Clementi, Maria Vittoria Feltre, Jean Gabriel Maury, Ivan Montis, Martina Platania


    “Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va.” (Eraclito)

     

    Everything flows – Compagnia Opus Ballet from Opus Ballet on Youtube

    Compagnia Opus Ballet, direzione artistica di Rosanna Brocanello

    produzione della Compagnia Opus Ballet con il sostegno della Regione Toscana

  • Menzogne della notte

    coreografia Daniela Paci

    Interpreti danzatori Jari Boldrini, Giulia Clementi, Cristina D’Alberto, Ivan Montis, Martina Platania


    Riflessione sul tema della notte. I segreti, le atmosfere, le trasformazioni sono la punteggiatura su cui si muove la personale ricerca coreografica.
    Forse streghe, forse umani, forse corvi. L’illusione della notte e la magia della luna creano spazi per architetture di movimento. La notte è il luogo dell’amore, delle possibilità, delle trasformazioni, della luna e delle sue innumerevoli sfaccettature. La poetica è circolare, dolce, accattivante, naturale.

     

    Menzogne della notte – Compagnia Opus Ballet from Opus Ballet on Youtube

    Compagnia Opus Ballet, direzione artistica di Rosanna Brocanello

    produzione della Compagnia Opus Ballet con il sostegno della Regione Toscana

  • Recuerdos de una tabla

    di e con Jari Boldrini

    Musiche Pansonic, Salvatore Adamo


    Tutto su una dimensione, piatto e meravigliosamente accogliente e piano come il sapore di un ricordo. Un incantesimo che si schiude all’interno dello sguardo della mente a arriva al corpo che si anima del qualcosa che “solo” apparentemente non c’è più, perché trascorso… nel presente.

     

     

    Recuerdos de una tabla – Compagnia Opus Ballet from Opus Ballet on Youtube

    Compagnia Opus Ballet, direzione artistica di Rosanna Brocanello

    produzione della Compagnia Opus Ballet con il sostegno della Regione Toscana